Perché il top analyst prevede un raduno di altcoin sul breakout dell’etereum chiave

  • Questo mercoledì l’etereum si è rotto sopra un’area cruciale di resistenza a breve termine.
  • Secondo l’analista Peter Brandt, la seconda valuta più grande della crittografia sta ora osservando un „breakout significativo“ verso 0,032 sats.
  • Lo stratega finanziario veterano ha anche previsto un raduno di altcoin nel caso in cui l’Ethereum si spostasse più in alto.

L’Ethereum sta performando meglio nel mercato dei bitcoin dopo il „dimezzamento“ dell’11 maggio 2020.

Il tasso di cambio ETH/BTC è salito

Il tasso di cambio ETH/BTC è salito di oltre il 24% a 0,0263 sats dal suo minimo del 13 maggio. I guadagni hanno preso slancio soprattutto nella settimana in corso.

L’Etereum è salito più velocemente del Bitcoin finora nei mercati del dollaro americano, sostenuto da un più ampio rally di altcoin, dove alcune monete hanno raccolto fino al 40% in un giorno.

Il sentimento generale al rialzo trova i suoi spunti nel mercato azionario.

La correlazione positiva tra Bitcoin e l’S&P 500, che ha stabilito un record di correlazione positiva, ha spinto la crittovaluta a muoversi verso l’alto. Nel frattempo, la Bitcoin stessa si comporta come un asset altamente influente per gli altcoin. La sua efficienza di correlazione con l’Ethereum è vicina a 0,87, il che riflette un grado più elevato di movimenti di prezzo speculari.

Mentre il Bitcoin aumenta anche di una percentuale minore, gli altcoin con volumi relativamente bassi e la liquidità aumenta ancora di più.

L’Ethereum rimane una valuta cripto-criptata meglio posizionata, con metriche a catena più alte e una comunità di trading attiva che sostiene l’aumento. Questo spiega perché un analista veterano lo vede come un grande influenzatore per il prossimo rally altcoin.

Avanti il breakout dell’etereum

Peter Brandt ha visto l’Ethereum superare le sue due resistenze tecniche questa settimana. Il primo limite di prezzo era di 0,0256q sats, e l’altro era di 0,02613 sats.

Questo ha segnato in qualche modo una piccola rottura per l’Ethereum, dato che stava tentando di chiudere al di sopra delle suddette resistenze da metà aprile 2020. Il signor Brandt nel frattempo ha notato che l’ETHBTC potrebbe andare ancora più in alto per testare un altro livello massimo di prezzo vicino a 0,02851 sats.

L’analista ha anche esteso il suo obiettivo rialzista per l’Ethereum a 0,03276 sats, un livello testato l’ultima volta nel giugno 2019. Non ha menzionato specificamente i catalizzatori che avrebbero spinto la criptovaluta più in alto, ma ha notato che un tale „breakout significativo“ avrebbe innescato un rally altcoin.

I commenti sono emersi anche sulla scia di un dominio Bitcoin in calo, un altro segnale di un considerevole spostamento di capitali verso il mercato altcoin. Dato che nelle ultime tre settimane la criptovaluta di punta è rimasta bloccata tra i 9.500 e i 9.000 dollari, i trader si sono spostati su gettoni a più piccola capitalizzazione per assicurarsi guadagni a breve termine da una maggiore volatilità dei prezzi.

Raoul Paul, un macroinvestitore, ha anche notato che un rally altcoin è il prossimo, anche se ha aggiunto che richiederebbe Bitcoin per uscire dalla sua rigida resistenza a lungo termine.

„Il tempo per il rally di cripto sembra avvicinarsi velocemente… Bitcoin si sta preparando, si spera, a rompere il cuneo piccolo… Che è anche la rottura del cuneo più grande“.

Data la correlazione tra l’Etereum e il Bitcoin, il primo potrebbe sorgere su una mossa di breakout nel mercato del secondo.

 

admin

Verwandte Beiträge

Read also x